Home‎ > ‎Freeware‎ > ‎

Decoder Accessori Modeltreno art.66001

Questa pagina vuole dare un supporto a tutti coloro che sono in possesso di questi diffusi decoder accessori e hanno dei dubbi tecnici o sul funzionamento del proprio dispositivo.
Questo decoder accessori e' compatibile con il formato Motorola (vedi la descrizione del formato elettrico nel manuale del circuito integrato MC145027). Il decoder si presenta esternamente in questo modo:



Una volta aperto il circuito si presenta così (sono gia stati riportati i riferimenti dei componenti come indicati sullo schema elettrico):


Il circuito e' piuttosto semplice ed e' riassumibile nello schematico (anche allegato in formato PDF):



Il segnale proveniente dalla centralina (formato Motorola) entra dai connettori J1 o J6, pin 1 e 2. I due diodi D1 e D2 servono per selezionare e raddrizzare la sola semionda che si presenta agli ingressi con polarita' positiva sul terminale con il pallino marrone e negativa sul terminale con il pallino rosso. Il terminale E di J1 e' utile se si vuole connettere una alimentazione separata per i soli comandi degli accessori infatti il filo di ritorno dalle uscite di potenza collega tutti i centrali (pallino giallo) degli scambi o altri accessori e quindi torna verso il diodo D1. Il pilotaggio degli accessori avviene sul lato alto, quindi i transistor di uscita sono di tipo PNP e il centrale (comune) del collegamento accessori e' connesso al punto negativo del circuito (diodo e terminale con il pallino rosso di J1-J6). Il circuito di potenza (transistor Q1-Q8) e la parte digitale hanno il positivo in comune, quindi le due alimentazioni possono essere diverse e la logica continua a pilotare correttamente i transistor darlington PNP. Il metodo di pilotaggio e' abbastanza originale: viene usato un multiplexer analogico (CD4051) che mette in connessione (su comando dei pin A,B e C) un pin comune (il numero 3 - X) a uno dei pin collegati alle basi dei transistor. Da questo deriva che questo decoder potra' azionare solamente un'uscita per volta dal momento che il multiplexer analogico mette in collegamento una sola uscita per volta al comune. Il comune del  multiplexer e' collegato attraverso una resistenza al negativo e questo garantisce che il transistor selezionato conduca correttamente. Il comando al multiplexer viene dato dal decodificatore MC145027 che decodifca il protocollo motorola (che arriva attraverso il pin 9 -DIN), lo confronta con l'indirizzo impostato sui dip switches e se corrisponde ne inoltra 4 bit sugli ingressi del multiplexer (3 sull'indirizzamento e uno sulla disabilitazione globale). Unica cosa da notare e' che il decoder usa 4 fili per impostare questo indirizzo (il quinto A5 non e' usato) che possono essere a 3 livelli 0,1 o OPEN. I 4 indirizzi del decoder (A1..A4) sono connessi rispettivamente ai dip switch 1,2 - 3,4 - 5,6 e 7,8 che ne impostano lo stato secondo questa tabella:
  • Livello logico 0 se il primo dip-sw e' ON
  • Livello logico 1 se il secondo dip-sw e' ON
  • Livello logico "OPEN" se tutti e due sono OFF (indicato con Z)
  • Notare che se i dip-SW son entrambi ON  avviene un corto tra alimentazione e negativo (!) quindi evitare questa combinazione
La possibilita' di avere 3 livelli su 4 bit rende possibile codificare 3^4=81-1 = 80 combinazioni (o decoder) che pilotano quindi 80*4=320 accessori. Le sequenze di settaggio dei dip switches sono 0->1->OPEN, quindi riportando solo l'inizio della tabella degli indirizzi:

 S1S2
S3
S4
S5
 S6S7
S8
 StatoIndirizzo
 OFFON
ON
OFF
ON
OFF
ON
OFF
1000
 1
 OFFOFF
 ONOFF
ON
OFF
ON
OFF
Z000
 2
 ONOFF
 OFF ON ONOFF
ONOFF
 0100 3
 OFF ON OFF ON ON OFFON
 OFF 1100 4
 OFF OFF OFF ON ON OFF ON OFF Z100 5
 ON OFF OFF OFF ON OFF ON OFF 0Z00 6
 OFF ON OFF OFF ON OFF ON OFF 1Z00 7
 OFF OFF OFFOFF
ON
 OFF ON OFF ZZ00 8

e così via...



ą
Davide Fiorini,
06 dic 2009, 05:05
Ċ
BD682.pdf
(39k)
Davide Fiorini,
06 dic 2009, 05:05
Ċ
CD4051.pdf
(189k)
Davide Fiorini,
06 dic 2009, 05:05
Ċ
Davide Fiorini,
06 dic 2009, 05:04