Decoder per accessori generico DAC-A000

Comandare segnali rosso/verdi a 2 fili

pubblicato 21 mar 2010, 00:37 da Davide Fiorini   [ aggiornato in data 21 mar 2010, 01:01 ]

Un tipo di segnali ferroviari abbastanza diffuso in commercio ha solo due fili, presentando una connessione dei LED in "antiparallelo":



con questo tipo di segnali e' ovviamente impossibile riprodurre il colore giallo dal momento che i LED non si potranno mai accendere contemporaneamente (non e' del tutto vero - si potrebbe inviare una tensione alternata esattamente in controfase.... ndr) quindi ci si dovra' limitare ai colori rosso e verde. Per pilotare correttamente questo tipo di segnali sara' sufficiente scrivere la seguente CV per configurare il decoder:

CV33 = 2  (Si veda quindi questo post per configurare le CV80 e CV81 a seconda della centrale in uso)

A questo punto il segnale si comandera' esattamente come uno scambio con colore verde sul corretto tracciato e rosso sulla deviata (a seconda della connessione dei due fili del segnale)

Se si desidera piu' realismo nel pilotaggio degli aspetti dei segnali, si consideri l'uso del decoder DAC-A300 / DAC-A301 specifico per la segnalazione Italiana.

Azionare scambi dual coil (doppia bobina)

pubblicato 04 nov 2009, 13:52 da Davide Fiorini   [ aggiornato in data 04 nov 2009, 14:10 ]


Questi scambi sono sicuramente i piu' comuni sul mercato per la loro semplicita' costruttiva e il loro costo relativamente basso. Si dividono in scambi con fine corsa elettrico (Fleischmann, Roco...) e senza fine corsa (Peco...). I tipi con il fine corsa hanno un meccanismo che toglie l'alimentazione alla bobina una volta che lo scambio ha raggiunto la fine della corsa meccanica, impedendo così surriscaldamenti e bruciature della bobina stessa: questi possono essere attivati con un impulso lungo indefinitamente senza paura di rotture. I tipi senza fine corsa non hanno il meccanismo che toglie l'alimentazione quindi ci deve pensare il decoder dopo un tempo ragionevole per consentire lo scatto ma che impedisca il surriscaldamento della bobina.
I collegamenti elettrici sono mostrati in figura, i settaggi nel caso dei due tipi di scambi sono i seguenti:

Per scambi con fine corsa elettrico (Fleischmann, Roco...)

CV33 = 2
Si veda quindi questo post per configurare le CV80 e CV81 a seconda della centrale in uso.


Per scambi senza fine corsa elettrico (Peco...)

CV33 = 3
La durata dell'impulso di defualt e' 300ms (CV3,CV4,CV5 e CV6=30). Nel caso si voglia cambiare questo intervallo, cambiare queste CV oppure la base dei tempi (CV39=10) che di default e' fissata a 10ms.
Si veda quindi questo post per configurare le CV80 e CV81 a seconda della centrale in uso.
 


Azionare accessori con UHLENBROCK Intellibox o ROCO Multimaus

pubblicato 30 ott 2009, 23:56 da Davide Fiorini   [ aggiornato in data 08 nov 2009, 01:47 ]

Questo post e' un aiuto per chi vuole comandare il decoder accessori da queste due diffusissime centrali digitali. Sono presentate le CV da settare nel decoder accessori e i comandi da inviare dalla centrale per ottenere gli effetti desiderati.

UHLENBROCK Intellibox



ROCO Multimaus
Come faccio a comandare gli accessori?
Come faccio a comandare gli accessori?
Gli accessori si comandano attraverso i 16 tasti della tastiera centrale quando l'IBX e' in modalita' "Keyboard". L'associazione con i tasti e i diversi accessori e' questa:

Tasto "1" ---> Uscita 1 sul decoder di indirizzo X
Tasto "4" ---> Uscita 2 sul decoder di indirizzo X
Tasto "2" ---> Uscita 3 sul decoder di indirizzo X
Tasto "5" ---> Uscita 4 sul decoder di indirizzo X
Tasto "3" ---> Uscita 5 sul decoder di indirizzo X
Tasto "6" ---> Uscita 6 sul decoder di indirizzo X
Tasto "C" ---> Uscita 7 sul decoder di indirizzo X
Tasto "+" ---> Uscita 8 sul decoder di indirizzo X

Tasto "7" ---> Uscita 1 sul decoder di indirizzo X+1
Tasto "<-" ---> Uscita 2 sul decoder di indirizzo X+1
Tasto "8" ---> Uscita 3 sul decoder di indirizzo X+1
Tasto "0" ---> Uscita 4 sul decoder di indirizzo X+1
Tasto "9" ---> Uscita 5 sul decoder di indirizzo X+1
Tasto "->" ---> Uscita 6 sul decoder di indirizzo X+1
Tasto "Invio" ---> Uscita 7 sul decoder di indirizzo X+1
Tasto "v" ---> Uscita 8 sul decoder di indirizzo X+1 

Gli accessori si comandano con i due tasti ai lati della tasto "STOP" e sono associati ad un simbolo sul display che raffigura uno scambio sul corretto tracciato e uno sulla deviata:


Ogni indirizzo di accessorio, idintificato sul display con "S0XXX" comanda quindi una coppia di uscite (Che ROCO ha associato in grafica al comando di uno scambio). L'associazione con i tasti e i diversi accessori e' questa:

Indirizzo sul multimaus X, deviata ---> Uscita 1 sul decoder
Indirizzo sul multimaus X, corretto t. ---> Uscita 2 sul decoder
Indirizzo sul multimaus X+1, deviata ---> Uscita 3 sul decoder
Indirizzo sul multimaus X+1, corretto t. ---> Uscita 4 sul decoder
Indirizzo sul multimaus X+2, deviata ---> Uscita 5 sul decoder
Indirizzo sul multimaus X+2, corretto t. ---> Uscita 6 sul decoder
Indirizzo sul multimaus X+3, deviata ---> Uscita 7 sul decoder
Indirizzo sul multimaus X+3, corretto t. ---> Uscita 8 sul decoder

 A quale indirizzo comando gli accessori?
A quale indirizzo comando gli accessori?
Gli indirizzi da comandare si modificano premendo il tasto "Menu", in modalita' "Keyboard", digitando un nuovo indirizzo e premendo "Invio" (il tasto rosso a fianco del "9") oppure premendo le frecce verso destra (per incrementare) o verso sinistra (per decrementare) l'indirizzo di 8 unita' cioe' per passare ai due decoder successivi. Ogni decoder accessori copre 4 indirizzi della IBX quindi se il decoder e' programmato con
CV1=1 e CV9=0 (default)
le uscite si controlleranno settando sulla IBX gli indirizzi
Ind.: ...1 - 8 e usando il gruppo di tasti "1"..."+"
se invece il decoder e' programmato con
CV1=2 e CV9=0
le uscite si controlleranno settando sulla IBX gli indirizzi
Ind.: ...5 - 12 e usando il gruppo di tasti "1"..."+"
in generale l'associazione tra indirizzo decoder e indirizzo IBX sara' la seguente:
Indirizzo decoder: X  => Indirizzo IBX: (X-1)*4+1 ... (X-1)*4+4

Gli indirizzi da comandare si modificano premendo direttamente i numeri del tastierino "0".."9", "OK" quando il Multimaus e' in modalita' comando accessori. Quindi se il decoder e' programmato con

CV1=1 e CV9=0 (default)
le uscite si controlleranno settando sul Multimaus gli indirizzi
S0005 (Uscita 1 dev., Uscita 2 corretto t.)
S0006 (Uscita 3 dev., Uscita 4 corretto t.)
S0007 (Uscita 5 dev., Uscita 6 corretto t.)
S0008 (Uscita 7 dev., Uscita 8 corretto t.)

se invece il decoder e' programmato con

CV1=2 e CV9=0
le uscite si controlleranno settando sul Multimaus gli indirizzi
S0009 (Uscita 1 dev., Uscita 2 corretto t.)
S00010 (Uscita 3 dev., Uscita 4 corretto t.)
S00011 (Uscita 5 dev., Uscita 6 corretto t.)
S00012 (Uscita 7 dev., Uscita 8 corretto t.)

in generale l'associazione tra indirizzo decoder e indirizzo Multimaus sara' la seguente:
Indirizzo decoder: X  => Indirizzo Multimaus: X*4+1 ... X*4+4

Come posso comandare le luci del plastico?
Come posso comandare le luci del plastico?
L'IBX e' una centrale che invia solo i comandi di attivazione degli accessori, non quelli di disattivazione. Per poter comandare ON/OFF una singola uscita si deve usare la modalita' toggle cioe' attivazione/disattivazione consecutiva dell'uscita stessa ogni volta che si preme un tasto. Per far questo si impostino sul decoder le seguenti CV:

CV33=1 (reset del decoder per comando delle uscite singole)
CV80=1 (modalita' toggle)
CV81=100 (il tasto rimane premuto al massimo 1 secondo)

Ad ogni pressione (aspettare almeno 1 secondo tra due pressioni consecutive) di un tasto la luce del plastico si accendera' e spegnera' sequenzialmente.

Si ricordi comunque di collegare LED o lampade al decoder come indicato in questo post.

Il Multimaus e' una centrale che invia sia i comandi di attivazione degli accessori che quelli di disattivazione alla fine della pressione del tasto. Per poter comandare ON/OFF una singola uscita con un singolo tasto si deve usare la modalita' toggle cioe' attivazione /disattivazione consecutiva dell'uscita stessa ogni volta che si preme un tasto di comando degli accessori. Per far questo si impostino sul decoder le seguenti CV:

CV33=1 (reset del decoder per comando delle uscite singole)
CV80=1 (modalita' toggle)
CV81=100 (il tasto rimane premuto al massimo 1 secondo)

Ad ogni pressione (aspettare almeno 1 secondo tra due pressioni consecutive) di un tasto la luce del plastico si accendera' e spegnera' sequenzialmente.

Si ricordi comunque di collegare LED o lampade al decoder come indicato in questo post.

Come posso comandare gli scambi dual coil senza fine corsa (tipo PECO o simili)?
Come posso comandare gli scambi dual coil senza fine corsa (tipo PECO o simili)?
In questo caso si devono settare i decoder per dare un impulso temporaneo alla bobina del decoder che si vuole attivare:

CV33=3 (reset del decoder per comando impulsivo di 300ms)
CV80=2 (modalita' con disattivazione automatica del tasto...)
CV81=48 (... dopo 480ms)

Nel caso si voglia cambiare la durata dell'impulso di attivazione si ricordi di cambiare il valore della CV3..CV6.

Si ricordi comunque di collegare lo scambio al decoder come indicato in questo post.

In questo caso si devono settare i decoder per dare un impulso temporaneo alla bobina del decoder che si vuole attivare:

CV33=3 (reset del decoder per comando impulsivo di 300ms)

Nel caso si voglia cambiare la durata dell'impulso di attivazione si ricordi di cambiare il valore della CV3..CV6.

Si ricordi comunque di collegare lo scambio al decoder come indicato in questo post.
Come posso comandare gli scambi dual coil con fine corsa (tipo FLEISCHMANN o simili)?Come posso comandare gli scambi dual coil con fine corsa (tipo FLEISCHMANN o simili)?
In questo caso non serve un impulso temporaneo alla bobina del decoder che si vuole attivare, basta anche un'uscita continua:

CV33=2 (reset del decoder per comando continuo)
CV80=2 (modalita' con disattivazione automatica del tasto...)
CV81=48 (... dopo 480ms)

Si ricordi comunque di collegare lo scambio al decoder come indicato in questo post.

 In questo caso non serve un impulso temporaneo alla bobina del decoder che si vuole attivare, basta anche un'uscita continua oppure fino a che il tasto e' premuto:

CV33=2 (comando fino a che il tasto e' premuto)

oppure

CV33=2 (reset del decoder per comando continuo)
CV80=2 (modalita' con disattivazione automatica del tasto...)
CV81=48 (... dopo 480ms)

Si ricordi comunque di collegare lo scambio al decoder come indicato in questo post.

Come posso comandare gli scambi ad azionamento lento (tipo TORTOISE)?Come posso comandare gli scambi ad azionamento lento (tipo TORTOISE)?
Il tipo di azionamento e' uguale a quello dei decoder PECO, infatti il motore del decoder deve essere azionato e poi  spento a fine corsa, con un tempo di attivazione di 3 secondi:

CV33=3 (reset del decoder per comando impulsivo di 300ms)
CV80=2 (modalita' con disattivazione automatica del tasto...)
CV81=48 (... dopo 480ms)
CV39=15 (base dei tempi 15ms)
CV3=200 (durata impulso di attivazione 15*200=3000ms - uscite 1/2)
CV4=200 (durata impulso di attivazione 15*200=3000ms - uscite 3/4)
CV5=200 (durata impulso di attivazione 15*200=3000ms - uscite 5/6)
CV6=200 (durata impulso di attivazione 15*200=3000ms - uscite 7/8)

Si ricordi comunque di collegare il motore al decoder come indicato in questo post.

Il tipo di azionamento e' uguale a quello dei decoder PECO, infatti il motore del decoder deve essere azionato e poi  spento a fine corsa, con un tempo di attivazione di 3 secondi:

CV33=3 (reset del decoder per comando impulsivo di 300ms)
CV80=2 (modalita' con disattivazione automatica del tasto...)
CV81=48 (... dopo 480ms)
CV39=15 (base dei tempi 15ms)
CV3=200 (durata impulso di attivazione 15*200=3000ms - uscite 1/2)
CV4=200 (durata impulso di attivazione 15*200=3000ms - uscite 3/4)
CV5=200 (durata impulso di attivazione 15*200=3000ms - uscite 5/6)
CV6=200 (durata impulso di attivazione 15*200=3000ms - uscite 7/8)

Si ricordi comunque di collegare il motore al decoder come indicato in questo post.
 La mia centrale non comanda gli accessori. Come mai?
 La mia centrale non comanda gli accessori. Come mai?
La Intellibox e' una centrale multiprotocollo (cioe' gestisce piu' tipi di protocolli digitali come Motorola, Selectrix...) quindi va selezionato anche per gli accessori il protocollo giusto. Dopo aver acceso la centrale eseguire questa sequenza:

1. <menu>
2. <mode>

3. <Freccia in basso> fino che non appare <Disp elettrom>
4. <Freccia a destra>
5. <Freccia in basso> fino che non appare <Tipo Preval.>
6. <Freccia a destra>
7. <Freccia in basso> fino che non appare <DCC>
8. <Invio>
9. <menu>

In questo modo i decoder accessori verranno comandati usando il protocollo DCC.

Il Multimaus non controlla contemporaneamente locomotive e scambi ma ha due modi distinti, uno per le locomotive (si prema il tasto con la locomotiva e il display indichera' LXXXX, indirizzo della locomotiva) e uno per gli accessori (si prema il tasto con lo scambio e il display indichera' SXXXX, indirizzo dell'accessorio).

Quindi per comandare gli accessori si deve entrare nella modalita' opportuna, settare l'indirizzo corretto sul display e quindi azionare gli accessori con i due tasti ai lati del tasto "STOP".
Non riesco a programmare le CV. Cosa devo fare?
 Non riesco a programmare le CV. Cosa devo fare?
La Intellibox ha diversi protocolli di programmazione, va quindi selezionato quello giusto:

1. <mode> fino che non appare <Modalita' Programmazione>
2. <menu>
3. <Freccia in basso> fino che non appare <Programm. DCC>
4. <Freccia a destra>
5. <Freccia in basso> fino che non appare <Prg a CV(byte)>
6. <Freccia a destra>
7. <inserire l'indirizzo della CV da modificare>
8. <Freccia a destra>
9. <inserire il nuovo valore della CV>
10. <Invio>
11. <menu>
12. <mode> fino che non appare <Modalita' Keyboard>

Per leggere le CV e' sufficiente premere "Invio" senza inserire un nuovo valore della CV, a questo punto l'Intellibox leggera' la CV. I punti 3 e 5 devono essere eseguiti solo per la prima CV, poi l'Intellibox ricordera' il settaggio fino al suo spegnimento.


Ricordare di alimentare il decoder con una alimentazione separata e collegare le uscite DCC del Multimaus alla sola presa DCC del decoder. La programmazione sul Multimaus avviene in questo modo:

1. <Freccia in alto + MENU>
2. <Freccia a destra> fino che non appare <PROGR>
3. <OK>
4. <Freccia a destra> fino che non appare <MODO>
5. <OK>
6. <Freccia a destra> fino che non appare <CV>
7. <OK>
8. <Freccia a destra> fino che non appare <MODIF>
9. <OK>
10. <Inserire l'indirizzo della CV e premere OK>
11. <Inserire il valore della CV e premere OK>
12. <STOP>
13. <STOP>

Si ricorda che il Multimaus non rilegge le CV. I punti da 4 a 8 servono solo per settare il modo di programmazione (Binario di programmazione o di corsa normale) e possono essere fatti una sola volta, il Multimaus ricordera' il settaggio anche una volta spento.



Pilotaggio di motori lenti ad alta corrente

pubblicato 27 ott 2009, 22:41 da Davide Fiorini   [ aggiornato in data 30 ott 2009, 23:55 ]


Il circuito precedente ha il grosso inconveniente di dissipare sulla resistenza che ha l'uscita attivata anche senza nessun carico. Infatti quando un'uscita e' attivata (transistor interno al decoder "chiuso") scorre nella resistenza una  corrente che e' data dal rapporto tra la tensione di alimentazione e il valore della resistenza stessa.
Un circuito ottimizzato usa per fare la stessa funzione delle resistenze variabili (transistor) che possono essere modulate con il comando del decoder stesso. Quando un transistor deve pilotare il motore questo e' un corto circuito mentre l'altro transistor e' aperto e non dissipa nessuna potenza, la corrente del motore "ritorna" verso GND attraverso un semplice diodo 1N4148 o piu' grande (1N4001).






Vediamo la cosa in un altro modo: Le resistenze non devono piu' polarizzare il motore direttamente ma la base di un transistor, quindi la corrente che deve scorrere nelle resistenze stesse e' minore di un fattore circa 100 (Beta, hFE o gudagno statico del transostor). Se la corrente e' inferiore di in fattore 100 la dissipazione lo sara' di un fattore 10000 e non ci saranno piu' problemi di dissipazione di potenza "statica" e si potranno pilotare anche motori potenti in maniera continuativa. Un valore per resistenza R e' 4.7KOhm, il diodo e' un 1N4148 e il transistor un 2N2222 o qualsiasi altro tipo equivalente.

I settaggi delle CV rimangono gli stessi dell'esempio per motori a bassa corrente.

Pilotaggio di motori "lenti" a bassa corrente

pubblicato 26 ott 2009, 15:21 da Davide Fiorini   [ aggiornato in data 31 ott 2009, 01:33 ]


Il pilotaggio di motori lenti e' di particolare interesse modellistico dal momento che questo tipo di motori permette un azionamento molto realistico ed affidabile degli scambi. Questi motori consumano di solito poche decine di milliampere e riescono a muovere lo scambio in circa un secondo. Il loro pilotaggio da parte del decoder necessita di un circuito per ricreare una tensione bipolare ai capi del motore stesso.
Il primo circuito presentato permette di fare questa cosa con 2 semplici resistenze:



Questo circuito, per funzionare correttamente, deve avere una sola uscita attiva per volta. Un valore tipico per la resistenza e' 220 Ohm che permette di avere una caduta nella resistenza "inattiva" di circa 3.3V per assorbimenti di 15mA del motore. In questo modo con 15VDC di alimentazione si avranno 12V sul motore e una dissipazione sulla resistenza dell'uscita attivata di (15^2)/220 = 1W, non compatibile con un azionamento continuo ma solo con un azionamento temporaneo di alcuni secondi e poi con una fine dell'impulso di attivazione.

Le CV da settare in sequenza sul decoder per accessori saranno le seguenti:
(consideriamo che il motore impieghi 3 secondi per fare tutto il movimento e che il motore sia connesso alle uscite 1 e 2)

CV33 = 3   (configurazione automatica per uscite mutuamente esclusive, con azionamento temporaneo)
CV39 = 15 (base dei tempi per tutte le azioni a 15ms)
CV3 = 200 (impulso della durata di 200*15ms=3sec per le uscite 1 e 2)

Si veda il post opportuno per l'azionamento degli accessori con Intellibox o Multimaus.

Pilotaggio di LED e lampade‎‏‎‎‎‎‎‎‏‎‎‎‏‏‏‎‎‎‏‎‎‏‎‎‎‏‏‏‏‏‏‏‏‏‎‏‎‏‎‎‏‎‎‏‎‎‏‎‎‏‏‏‎‎‏‎‎‎‏‏‎‎‏‎‏‏‎‎‏‏‎‏‏‎‎‎‏‎‏‏‏‎‎‏‏‏

pubblicato 19 ott 2009, 15:10 da Davide Fiorini   [ aggiornato in data 26 ott 2009, 15:46 ]


Il pilotaggio dei diversi sistemi di illuminazione e' sicuramente una delle funzioni principali dei decoder accessori usati nei plastici. I LED e le lampade sono dispositivi molto diversi dal punto di vista del pilotaggio, infatti il LED deve essere pilotato con una corrente mentre la lampadina con una tensione. Il LED e' un particolare tipo di diodo e quindi la tensione ai suoi capi varia poco a fronte di grandi variazioni della corrente mentre la lampadina e' una resistenza che segue approssimativamente la legge di Ohm.

La connessione al decoder per LED e lampade e' di questo tipo:




LED

Il pilotaggio con una corrente del LED avviene tramite l'inserimento di una resistenza R tra l'uscita del decoder e il LED stesso. Il catodo (-) del LED deve essere sempre rivolto verso l'uscita e l'anodo (+) verso il positivo comune. Il calcolo della resistenza da inserire nel circuito e' molto semplice:

Se Valim e' la tensione in uscita dal decoder, Vled e' la tensione ai capi del LED acceso e Imax e' la corrente massima nel LED si ha:

R = (Valim-Vled) / Imax

La Vled cambia a seconda del tipo di LED (essenzialmente a seconda del colore). Tensioni dirette tipiche dei LED sono elencate in questa tabella:

 ColoreVled
 Rosso 1,8V
 Verde 2,0V
 Giallo 1,9V
 Bianco 3,0V
 Blu 3,2
 Arancio2,0V

Quindi considerando una Imax tipica di 10mA (si puo' andare da 5mA a 20mA) e una Valim di 15V e un led bianco la R sara':

R = (15-3) / 0,01 = 1200 Ohm

Quindi per variare la corrente nel LED (attenuarla) si dovra' agire sulle CV56..CV63 che parzializzano la tensione di uscita e in particolare considerando la sola uscita 1 controllata dalla CV56:

 CV56Corrente
 00,00 mA
 10,62 mA
 2 1,25 mA
 3 1,87 mA
 4 2,50 mA
 5 3,12 mA
 6 3,75 mA
 7 4,37 mA
 8 5,00 mA
 9 5,62 mA
 10 6,25 mA
 11 6,87 mA
 12 7,50 mA
 13 8,12 mA
 14 8,75 mA
 15 9,37 mA
 16 10,00 mA



LAMPADA

Il pilotaggio delle lampade puo' essere fatto senza nessuna resistenza dal momento che la lampada e' pilotata con una tensione. Attenzione pero' che la lampada ha una tensione operativa massima (che dipende dal tipo) e non deve essere superata pena la distruzione della lampada. A questo punto ci sono due alternative:

1. Alimentare il decoder con la tensione massima della lampada
2. Alimentare il decoder con una tensione superiore e agire sulle CV56..63 per parzializzare tale tensione

Considerando una tensione di uscita del decoder di 16VDC si ha la semplice tabella

 CV56Tensione
 00 V
 11 V
 22 V
 33 V
 44 V
 55 V
 66 V
 77 V
 88 V
 99 V
 1010 V
 1111 V
 1212 V
 1313 V
 1414 V
 1515 V
 1616V

che permette di usare tutte le lampadine in commercio con una tensione di alimentazione del decoder piu' alta di quella massima delle lampadine stesse.




1-6 of 6