Pilotaggio di motori "lenti" a bassa corrente

pubblicato 26 ott 2009, 15:21 da Davide Fiorini   [ aggiornato in data 31 ott 2009, 01:33 ]

Il pilotaggio di motori lenti e' di particolare interesse modellistico dal momento che questo tipo di motori permette un azionamento molto realistico ed affidabile degli scambi. Questi motori consumano di solito poche decine di milliampere e riescono a muovere lo scambio in circa un secondo. Il loro pilotaggio da parte del decoder necessita di un circuito per ricreare una tensione bipolare ai capi del motore stesso.
Il primo circuito presentato permette di fare questa cosa con 2 semplici resistenze:



Questo circuito, per funzionare correttamente, deve avere una sola uscita attiva per volta. Un valore tipico per la resistenza e' 220 Ohm che permette di avere una caduta nella resistenza "inattiva" di circa 3.3V per assorbimenti di 15mA del motore. In questo modo con 15VDC di alimentazione si avranno 12V sul motore e una dissipazione sulla resistenza dell'uscita attivata di (15^2)/220 = 1W, non compatibile con un azionamento continuo ma solo con un azionamento temporaneo di alcuni secondi e poi con una fine dell'impulso di attivazione.

Le CV da settare in sequenza sul decoder per accessori saranno le seguenti:
(consideriamo che il motore impieghi 3 secondi per fare tutto il movimento e che il motore sia connesso alle uscite 1 e 2)

CV33 = 3   (configurazione automatica per uscite mutuamente esclusive, con azionamento temporaneo)
CV39 = 15 (base dei tempi per tutte le azioni a 15ms)
CV3 = 200 (impulso della durata di 200*15ms=3sec per le uscite 1 e 2)

Si veda il post opportuno per l'azionamento degli accessori con Intellibox o Multimaus.